REGIONE, DE CORATO: NO A VETRINE DI IMPATTO NEI CENTRI MASSAGGI CINESI, IERI APPROVATO EMENDAMENTO FDI PER STRONCARE ATTIVITA’ ILLECITE DI QUESTI CENTRI. E NO A FAR PAGARE PRONTO SOCCORSO IN CODICE BIANCO A FORZE DELL’ORDINE IN SERVIZIO

2 agosto 2017 “In assestamento di bilancio è stato approvato l’emendamento di Fratelli d’Italia per stroncare l’attività dei centri massaggi cinesi. Per aggiungere un ulteriore paletto alla legge che abbiamo presentato per ostacolare quei posti dove si fa ben altro che un massaggio, abbiamo presentato un emendamento perché l’immagine esterna di questi centri sia disciplinata con criteri di sobrietà e non volta ad attirare l’attenzione con lucine e vetrofanie di forte impatto. Questa regola, approvata in Consiglio regionale, andrà ad affiancare quelle sui fondamentali requisiti igienico-sanitari e sull’obbligo per i clienti di lasciare le generalità. Inoltre è stato approvato un nostro ordine del giorno per agevolare il prezioso lavoro delle forze dell’ordine: abbiamo chiesto che, come altre categorie (bambini, pensionati sociali, disoccupati…), gli agenti vengano esentati dal pagare il pronto soccorso, se ci arrivano in codice bianco per infortuni durante il servizio. In un momento come quello che stiamo vivendo, gli agenti rischiano la vita tutti i giorni e ci sembra quindi giusto che le istituzioni li supportino in ogni modo”.

 

Nessun allegato disponibile in questo articolo