SICUREZZA, DOTTI: “DA REGIONE LOMBARDIA 1 MILIONE DI EURO PER LA SICUREZZA DI NEGOZI E MICRO-PICCOLE IMPRESE COMMERCIALI”

Milano 7/06/16 - “Dopo i 5 milioni di euro per Comuni ed enti locali (600 mila euro la quota di cui ha beneficiato il territorio comasco, incluso il capoluogo), destinati alla realizzazione di impianti di video-sorveglianza ed all’acquisto di dotazioni tecnologiche, ecco un nuovo stanziamento di Regione Lombardia sul tema sicurezza, destinato questa volta a negozi e micro-piccole imprese commerciali. La Giunta regionale ha dato il via libera, nella seduta di lunedì, ad un provvedimento che stanzia 1 milione di euro per sostenere l’acquisto e l’installazione di sistemi di sicurezza (ad esempio sistemi di video-allarme antirapina, sistemi di pagamento elettronici e di rilevazione delle banconote false, casseforti)). Un tema molto sentito, dopo l’escalation di furti e vandalismi che tuttora interessa anche la provincia di Como. In base agli ultimi dati, in Lombardia, sono state più di 24 mila le denunce raccolte dalle forze dell’ordine legate ad episodi di micro-criminalità. Il provvedimento sarà ora accompagnato da un bando che permetterà di ricevere fino a 5 mila euro a fondo perduto. Le micro e piccole attività, già segnate dalla crisi, da tempo attendevano un segnale sul tema sicurezza. Già nel 2014, alla vigilia di Expo, Regione Lombardia aveva stanziato 2,4 milioni di euro all’interno del “Bando Sicurezza”, destinato a negozi ed esercizi commerciali maggiormente a rischio (gioiellerie, farmacie, tabaccai, distributori di carburante)”. Così il consigliere regionale Francesco Dotti (Fratelli d’Italia) dopo il via libera della Giunta regionale – su proposta dell’assessorato regionale allo Sviluppo Economico – ad uno stanziamento di 1 milione di euro per la sicurezza di negozi e micro-piccole imprese commerciali.

 

Nessun allegato disponibile in questo articolo